Assemblea Fiba presso la nostra sede

Si è svolta all’interno della sede di Confesercenti Cosenza l’assemblea provinciale della Federazione Italiana Balneari, dal titolo “Direttiva Bolkestein. Il futuro delle Imprese Turistiche su aree in concessione”. Si è discusso in particolare della delega al Governo per la revisione e il riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime. Ha aperto i lavori il direttore di Confesercenti Cosenza Francesco Baggetta. Successivamente sono intervenuti il presidente della Fiba Confesercenti provinciale Francesco Imbroisi, e il presidente del Consorzio Terredamare Marco Cupello. A conclusione dei lavori è intervenuto il presidente di Confesercenti provinciale e vice presidente nazionale della Fiba Confesercenti Vincenzo Farina.

Il direttore Baggetta ha fatto un piccolo percorso dell’attività svolta dall’associazione: “Dal 2009 – ha dichiarato – abbiamo investito molto sul servizio legato al credito, che non si limita all’intermediazione creditizia ma mira a creare intorno alle strutture di Confesercenti dei professionisti che possano fare consulenza alle imprese associate”.

La maggior parte degli interventi si è focalizzata sulla necessità, per la categoria, di superare la dimensione dei singoli territori e ragionare sulle necessità dell’intera provincia.

“In questa provincia – ha spiegato il presidente Farina – la Federazione delle imprese balneari è particolarmente importante, e non solo all’interno del sistema Confesercenti, ma soprattutto per la propria predisposizione interlocutoria con le istituzioni locali. È un lavoro di squadra fatto sul territorio da tutti i nostri dirigenti. Questo esprime una spiccata capacità di confronto”.

Diversi i punti toccati da Francesco Imbroisi: “dobbiamo individuare delle persone che costituiscano una giunta operativa per tutto il territorio. Su ambiti territoriali ben definiti. Anche perché oggi ce lo impone l’Unione Europea. Una giunta operativa e strutturata può consentire di affrontare i problemi con più forza. È fondamentale che si affrontino tematiche legate allo sviluppo”.